” Viva Fiorenza e Rufina ” – il carro Matto sfila

Condividi:

Questo week-end si è celebrato il Bacco Artigiano giunto alla sua 45° edizione.

Protagonista della sfilata: il vino del consorzio Chianti – Rufina; La Cesta del Bacco” un grande fiasco con alla base decine di altri fiaschi di vino, realizzato dai ragazzi del Comitato per il Carro Matto.

La storia vede, il Sindaco della comunità di Rufina, offrire alla città di Firenze il vino del Chianti insieme alle chiavi della “Contea di Turicchi”. Un tradizionale carro sormontato da una piramide di 1500 fiaschi pieni di Chianti, trainato dai tipici “bovi” di razza Chianina. Il “Carro Matto” (che quest’anno si è presentato in dimensioni ridotte), è un’opera di eccezionale maestria costruttiva dei maestri vignaioli della Val di Sieve adesso riuniti nel Comitato per il Carro Matto di Rufina.

A Firenze – spiega l’ assessore alle tradizioni popolari Andrea Vannucci..- ” …questo magnifico carro, trainato dai buoi, con tanti fiaschi di vino impagliati da artigiani e volontari di Rufina che attraversa il centro storico della città per poi andare a consegnare simbolicamente i fiaschi alle autorità cittadine. E’ la rievocazione storica dell’offerta del vino dal contado alla Signoria. E’ diventato, negli anni, una straordinaria occasione d’incontro tra il Comune di Firenze e quello di Rufina, un incontro tra il corteo storico della Repubblica fiorentina ed il corteo di Rufina. E’, tra l’altro, l’unica manifestazione dove il saluto alla voce si conclude con un ‘Viva Fiorenza e Rufina’ a dimostrazione del forte legame esistente. E’ bello riprendere il calendario delle tradizioni popolari, in sicurezza”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register