Tutti sui monti del Mugello nemmeno fosse maggio!

Condividi:

Domenica straordinaria con un clima mite e un sole limpido e le strade dell’alto Mugello hanno visto migliaia di auto, moto, biciclette, e perfino Bus turistici all’arrembaggio delle foreste incantate che lasciano sempre senza parole. 

PUBBLICITÀ

In verità domenica mattina a Borgo c’era una nebbia notevole e poi salendo abbiamo visto che tutta la valle era dentro un nebbione notevole. Ma nessuno si è perso d’animo.

Grande giornata per i bikers, perfino un corteo di una ventina di Harley Davidson ha incrociato per quei tortuosi nastri d’asfalto che fanno girar la testa spaziando in vedute di monti e valli colorati di autunno.

Ogni piazzola e ogni accesso ai boschi e ai parchi affollati di famiglie, bambini, pensionati in gita e poi tutti a Palazzuolo su Senio per la terza domenica della famosa “Sagra del Marrone e dei frutti del sottobosco”.

Le vie del paese a festa per accogliere i tanti che non volevano perdersi un tortello mugellano ma anche le castagne, le noci e tante prelibatezze fino alle giuggiole, le sorbe e le azzeruole, frutti in estinzione recuperati in produzione dall’azienda dei fratelli Pifferi proprio al confine con la Romagna.

Tutte queste leccornie innaffiate di vini e birre di artigianato locale, mancherebbe, da gustare sui tavoli nei prati sul Senio dal quale ci osservano oche e germani sperando in una qualche offerta di cibo. 

La Sagra si replica la prossima domenica 25 ottobre, ultimo giorno buono per farsi un bel giro tra le vette dell’Alto Mugelllo, quasi Romagna…

Claudio Gherardini

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register