Bentornato A Casa Luca

Condividi:

Non c’è solo il Covid19 in tanti lottano per altre emergenze sanitarie. A ricordarlo è la storia di Luca che dopo aver avuto un emorragia interna, è tornato a casa, dopo sei mesi di terapia intensiva.

La Figlia racconta l ‘accaduto. “ Mio padre ha ancora bisogno di avere un po’ di supervisione, essendo ancora in fase riabilitativa.
A seguito di una emorragia cerebrale ha trascorso 2 mesi in terapia intensiva, prima a careggi e dopo a Borgo. Dopo è stato trasferito al Don Gnocchi, dove è rimasto fino al 18 Novembre.” – continua la figlia – Vorremmo ringraziare tutto il personale sanitario che lo ha seguito, tutti gli amici che ci sono stati vicino e ci hanno aiutato tantissimo in questo brutto momento. Il messaggio che vorremmo trasmettere è quello della prudenza, del senso di comunità. Sono tempi difficili, ma adesso è fondamentale mostrare responsabilità per proteggere i più deboli. – conclude – Non esiste solo il Covid e il sistema sanitario deve essere preservato. Vorremmo inoltre rivolgere una preghiera al rispetto delle regole. ” un ben tornato a casa anche dalla redazione.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register